domenica 10 luglio 2011

... e se il dopo Tremonti fosse tre casalinghe disperate?

Questo caldo torrido è veramente impegnativo, sembra di stare sulla graticola...
Certo meglio il girarrosto casalingo, o balneare, o lacustre, o cittadino, di quello che sta tenendo sulle braci il nostro super ministro Tremonti: da più fronti ne chiedono le dimissioni.

A me, però dispiace tutto questo accanimento per Tremonti: m'è simpatico.

Intendiamoci: non condivido la logica delle sue manovre economiche e questa ultima poi la considero irresponsabile... però c'è da dire che fin ora è stato bravo. E che fa quasi tenerezza con quei suoi modini, da primo della classe incompreso...

Ma se lo mandano a casa, chi ci mettono?? chi mai potrà prendere in mano lo scettro del borsello, chi mai potrà spargere come acqua benedetta i fondi finanziari necessari???

Non so come, ma mi è venuta in mente una casalinga.

Sìsì, proprio una casalinga, che conti nella mano sinistra ed estratto conto nella mano destra, tira a campare una famiglia di tre, quattro persone, applicando la vera finanza creativa.

Poi ho pensato che per una sola casalinga è troppo lavoro, per di più scontenterebbe tutti per presunte simpatie politiche... già mi sento i commenti acidi... allora dall'antichità mi torna alla memoria il triumvirato: tre casalinghe disperate: una di destra, una di sinistra e una di centro (se poi queste direzioni spaziali hanno ancora un senso...).

E le mettiamo lì a via XX Settembre, a risanare il debito pubblico in tre anni....

Me le vedo già, la signora di Voghera, quella di Testaccio e un'altra magari sarda (così evitiamo rischi di connivenze mafiose, sempre per i commenti acidi), con i loro abiti con cui vanno a fare la spesa al mercato, sedute dietro la bella scrivania, a far sbiancare i burocrati con i loro tagli all'inutile e investimenti nell'utile...

Sìsì, un bel triumvirato di casalinghe disperate: scommettiamo che rimetterebbero tutto a posto?






5 commenti:

notizie del futuro ha detto...

È un'idea brillante... però aggiungerei che dovremmo mettere anche tanti attuali ministri a fare le casalinghe...

Marianna ha detto...

certo, sarebbe molto istruttivo per loro...

FruFru ha detto...

Si potrebbe sperimentare per vedere come va...tanto è improbabile che sarebbe peggio di così ...

Roberto ha detto...

non so, dopo 17 anni di tremonti a me tanto simpatico non sta più...soprattutto dopo che si è scoperto che vendeva (o, meglio, più furbescamente) faceva venedere le cariche nei cda al suo sodale...in altri paesi si sarebbe dovuto dimettere dopo due minuti, qui da noi è un santo, che è riuscito a mantenere salda la barra dei conti...vabbè, forse le tre casalinghe avrebbero fatto meglio! mi dai i tre nomi? magari cucinano pure bene ! ;-)

Marianna ha detto...

... la penso come te. ma in altri paesi non solo lui si sarebbe dovuto dimettere dopo due secondi... purtroppo viviamo nella logica del meno peggio, e il fatto di aver tenuto discutibilmente in ordine i conti lo inserisce proprio nel meno peggio... e i nomi delle mie candidate... rigorosamente segreto! ;-)